Skiroll

Classifiche Gallery Squadra Calendario

Ziano di Fiemme WC 20-09-14

 

Avere due campionesse mondiali in un colpo solo è una grandissima soddisfazione ed il massimo traguardo per una Società.

Anna e Lisa Bolzan hanno vinto la gara ideale “ staffetta a coppie” per essere ambedue sul podio più alto. L’hanno cercata e voluta, questa vittoria, dopo la delusione per il secondo e terzo posto nella prova sprint. Non è stata una vittoria facile hanno dovuto lottare fino all’ultimo metro con la forte squadra della Russia ma alla fine il titolo è arrivato. La vittoria ai mondiali non è che il coronamento di un anno eccezionale per le gemelle che hanno vinto tutti i titoli Italiani, la Coppa Italia e parecchie gare di Coppa del Mondo. Per Lisa poteva essere un anno d’oro perché poteva benissimo vincere anche la Coppa del Mondo (era in testa dalla prima gara) se avesse potuto partecipare alle gare in Russia e Grecia dove la federazione non ha inviato le atlete per mancanza di soldi. Le vittorie si costruiscono con allenamenti faticosi ma anche con uno staff che le aiuti a migliorare la tecnica, la preparazione fisica e ad avere materiali adeguati per le gare, per questo dobbiamo ringraziare anche Alessandro Bolzan la palestra “Body Evidence” e Roberto Tonussi. Un ringraziamento anche all’Amministrazione Comunale di Orsago che ci permette di chiudere un tratto di strada per gli allenamenti.

Lisa Bobbio 14

Lo skiroll, nello Sci Club Orsago, non è solo Anna e Lisa ci sono anche: Alessandro Carlet che quest’anno è entrato nel giro azzurro ed ha partecipato ad alcune gare di Coppa del Mondo con buoni risultati. Daniele Veccia sempre sul podio ma manca sempre quel qualcosa per riuscire a primeggiare, ha buona tecnica e i risultati, se migliora la preparazione, certamente arriveranno. Valentina Roveredo che piano piano sta crescendo, da piccola e mingherlina si è fatta ragazza ed ora che può allenarsi durante la settimana con la squadra sarà difficile torgliersela dalle code degli skiroll. I senior e master Alessandro Bolzan, Armellin Denis, Massimo Roveredo.

Quel che ci manca sono i giovanissimi, da alcuni anni il vivaio si sta svuotando vuoi perché non abbiamo un circuito od una pista ciclabile chiusa al traffico, voi perché i ragazzi non vogliono più far fatica, vuoi perché se si cade ci si sbuccia non abbiamo più i ricambi.

Vabbè godiamoci questi titoli mondiali e auguriamoci che il prossimo anno i nostri atleti ci portino ad Orsago la Coppa del Mondo.